10 benefici della camminata


10 benefici della camminata

“CAMMINARE E’ FORSE, MITOLOGICAMENTE, IL GESTO PIU’ COMUNE E QUINDI IL PIU’ UMANO”

-Roland Barthes-

L’OMS, l’ Organizzazione Mondiale della Sanità, sostiene da un recente studio, che per mantenersi in salute possono bastare anche solo 150 minuti di attività fisica a settimana.

La camminata permette di bruciare calorie e quindi tenere sotto controllo il peso corporeo, migliora la postura e l’equilibrio, ha effetti positivi sulla circolazione sanguigna, sull’attività cardiaca e favorisce la motilità intestinale.

Possiamo quindi dire con certezza che camminare è un toccasana a 360 gradi per la nostra salute fisica e mentale: riduce i livelli di ansia e stress e stimola l’organismo nella produzione delle nostre amate endorfine.

Una buona base di partenza per ottenere buoni risultati è di svolgere l’attività della camminata a passo veloce almeno tre volte a settimana per almeno un’ora a sessione.

Maggiori risultati si ottengono praticando il Nordic Walking, la camminata veloce con le bacchette, con la quale ogni parte del corpo è coinvolta in un’attività aerobica completa.

  1. Camminare contribuisce a perdere peso
  2. Accelera il metabolismo
  3. Migliora la circolazione e previene la ritenzione idrica
  4. Libera dallo stress
  5. Un toccasana per l’umore
  6. Aumenta il ritmo cardiaco
  7. Tonifica i muscoli e fa bruciare calorie
  8. Rinforza le difese immunitarie
  9. Previene il diabete e l’Alzheimer
  10. Diminuisce i dolori articolari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.